DIDATTICA ZOOFILA

[ANPANA Novara Onlus] Presenta la fiaba ‘Lo scivolo delle chioccioline’

La giovane scrittrice Laura Travaini, anche per l’anno 2017  ha scritto per ANPANA Novara Onlus una fiaba. L’attività di didattica nelle scuole novaresi ha portato a condividere con gli alunni e le insegnanti lezioni di rispetto per tutti gli animali e l’ambiente. Anche nel giardino della scuola dell’infanzia Cittadella ci sono tanti animaletti, i bambini giocando li ammirano e hanno imparato a conviverci. Tra lucertole, coccinelle, formichine ci sono anche le lumachine che con le antenne e la casetta destano interesse e sorpresa. Nasce così la fiaba ‘Lo scivolo delle chioccioline’. Le copie sono regalate alla scuola dell’infanzia ‘Cittadella’ di Novara. Nella fiaba si parla di ecologia con lo stimolo all’uso ad esempio della bicicletta.

 

[ANPANA Novara Onlus] Presenta la fiaba ‘L’Asilo dei Gufetti’

La giovane scrittrice Laura Travaini, anche per l’anno 2016 ha scritto per ANPANA Novara Onlus una fiaba. L’attività di didattica nelle scuole novaresi ha portato a condividere con gli alunni e le insegnanti lezioni di rispetto per tutti gli animali e l’ambiente. Anche nel giardino dello Storico Asilo camerese Don Valli ci sono alcuni gufetti che abitano su alti alberi e che scrutando i bambini mentre giocano e i bambini giocando li ammirano ed hanno imparato a conviverci. Nasce così la fiaba ‘L’Asilo dei Gufetti” con attività e laboratori. Le copie sono regalate allo Storico Asilo camerese. Nella fiaba si parla di natura, ambiente, divertimento, curiosità. rispetto e amore. Questo progetto si è potuto realizzare grazie all’Arch. Paola Piccoli che gratuitamente ha elaborato il bando per creare uno spazio di eco/gioco nel cortile dell’asilo e grazie alla Fondazione della Comunità del Novarese Onlus che si è impegnata a raccogliere i fondi utilizzati per il progetto.

 

[ANPANA Novara Onlus] Presenta la fiaba ‘Dante e la Luna’ Unisciti a Dante e ai suoi amici della foresta contro i bulli della scuola.

La giovane scrittrice Laura Travaini, anche per l’anno 2018/2019  ha scritto per ANPANA Novara Onlus una fiaba che è una lezione di prevenzione al bullismo nelle scuole elementari di Novara. Con il supporto della Dr. Stefania Demicheli (psicologa, regista e coreografa) si è elaborato con gli alunni e le insegnanti il delicato problema del bullismo mimando la fiaba. Si è parlato … e non solo … di un personaggio della fiaba, l’animaletto dalle grandi mani Ayè, famoso rapper che ha coinvolto tutti gli alunni nel mondo del canto e del ballo con un entusiasmo unico. Il jingle musicale creato dalla attrice Dr. Laura Pigozzo e cantato dal giovane rapper Andrea Licata. Gli alunni hanno accompagnato Dante (il timido toporagno) nel percorso per diventare coraggioso. La gang degli scoiattoli (i bulli) ha avuto la peggio. E’ così passato un messaggio contro il bullismo per gli alunni delle scuole elementari semplice, chiaro e coinvolgente. Il progetto grazie al Comune di Novara, all’Assessorato all’Istruzione, al Vice Sindaco Dr. Sante Bongo è parte integrante del progetto già esistente della Polizia Locale di Novara sulla legalità spiegata agli alunni delle scuole primarie e secondarie. A conclusione dell’anno scolastico 2017/2018 gli alunni hanno partecipato a un concorso di disegno (come rappresentiamo il bullismo). I lavori esposti presso la Barriera Albertina di Novara sono stati visitati per una settimana da una grande affluenza di pubblico e votati dai visitatori e da una giuria di qualità. I primi 3 classificati sono stati premiati con materiale scolastico e un attestato di partecipazione.

La giuria ha decretato vincitori di questa prima edizione la classe la II A della “Rodari” (insegnante Caterina Guido) per il miglior elaborato di classe, la primaria “Pier Lombardo” di Lumellogno con Valeria, Mattia e Amu della V classe (insegnante Lucia Beltramini) per il premio del lavoro di gruppo ed Erika Montella della V A della “Pertini”. Una menzione speciale è stata inoltre attribuita ai piccoli della Scuola dell’Infanzia di Lumellogno che, fuori concorso, hanno esposto un proprio disegno.